Ansia come riconoscerla, affrontarla e gestirla

Scritto da

Che cos'è l'ansia?

L'ansia è un sintomo psicologico caratterizzato da una sensazione di Forte preoccupazione e/o paura.

La paura è un sentimento che riguarda pensieri presenti e che permette di reagire ad eventi nel qui ed ora, l'ansia invece riguarda la preoccupazione per accadimenti futuri e per situazioni che si teme di non riuscire a gestire.

Non è sempre facile riconoscere l'ansia, anche perché essa può presentarsi sotto varie forme. La caratteristica che unisce le varie forme di ansia è la sensazione di allarme, che predispone il corpo ad una tensione fisica e che lo "prepara" ad una reazione di attacco-fuga. L'ansia è il sintomo che caratterizza la persona che si sente in pericolo, di fronte a situazioni nuove e imprevedibili, è la reazione di colui che si sente vulnerabile, indifeso. 

 

Differenze tra ansia sana e patologica

L'ansia è un sintomo molto utile per la "sopravvivenza" e l'adattamento dell'individuo e per il suo adoperarsi alla ricerca di soluzioni nuove. Un buon livello di ansia infatti aumenta la tensione fisica e l'attenzione, la reattività agli stimoli, "sveglia", se così si può dire, e rende maggiormente pronti a dare una risposta alle richieste che arrivano dall'esterno.

I problemi cominciano nel momento in cui l'ansia diventa ingestibile, ovvero aumenta fino a diventare insostenibile. A quel punto non è più un aiuto per la persona, ma bensì un ostacolo: annebbia la mente, blocca e indebolisce il fisico che, in preda ad un forte attacco di ansia, reagisce iperattivandosi o, al contrario, sentendosi debole.

Nel caso in cui l ansia diventa superiore alla possibilità per la mente di gestirla, si parla di angoscia e panico.

 

Sintomi dei disturbi d'ansia

I sintomi fisici e cognitivi caratteristici di un forte attacco di ansia e/o di panico sono:

  • Respiro corto e veloce (iperventilazione)
  • Sudorazione eccessiva
  • Palpitazioni
  • Tremori
  • Sensazioni di soffocamento e fame d'aria
  • Dolore e fastidio al petto
  • Nausea e disturbi addominali
  • Vertigini e sensazioni di testa leggera
  • Derealizzazione e depersonalizzazione
  • Paura di perdere il controllo e di diventare "pazzo"
  • Paura di morire

 

Differenze tra ansia e attacchi di panico

L'ansia è diffusa e fa un po da sottofondo, mentre l'attacco di panico può durare qualche minuto ed è definito dal DSM (Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali) come un lasso di tempo preciso in cui la persona colpita prova paura o disagio intensi, in assenza di un vero pericolo, accompagnati da  almeno quattro dei sintomi elencati sopra.

 

Come gestire gli attacchi di ansia generalizzata

In un'ottica psicologica e psicodinamica, la terapia per affrontare, gestire e risolvere questo tipo di disagio, promuove la comprensione delle cause che generano nella persona questo tipo di risposta. Perché se è vero che apparentemente non sembra esserci un pericolo evidente nel qui ed ora dell attacco di panico, è pur vero che la persona che prova ansia forte ha diritto di essere accolta e ascoltata da un professionista,  e aiutata a trovare e a comprendere i motivi che generano e danno origine questo tipo di sintomatologia, peraltro molto dolorosa e talvolta invalidante.

Una volta attraversata nel percorso di psicoterapia questa prima tappa di ascolto del malessere, comprensione delle cause e della sofferenza provata dalla persona,  il sintomo solitamente regredisce, lasciando molto più spazio ed energia da impiegare per reagire alle cause che sottendono  il malessere in modo concreto e attivo.

Se desideri ulteriori informazioni sul trattamento dell’ansia generalizzata presso il mio studio di psicoterapia e supporto psicologico a Firenze, contattami e sarò lieta di risponderti quanto prima.

Dott.ssa Barbara Bandinelli - Psicologa Psicoterapeuta a Firenze

Sono la Dott.ssa Barbara Bandinelli, una Psicoterapeuta individuale, di coppia e di gruppo. Lavoro con Preadolescenti e adolescenti, oltre che con persone adulte, che presentano disagi emotivi e psicologici di vario tipo.

Lavoro da oltre 10 anni e ho maturato esperienze e competenze, prestando servizio in contesti pubblici e del privato sociale. La terapia consiste nel sostegno della persona e dei suoi legami, attraverso l'ascolto e la ridefinizione della sua sofferenza.

Ho un approccio rigoroso e non autoreferenziale. Collaboro con professionisti della salute mentale, in uno scambio efficace per la cura del paziente. 

Sono una professionista con esperienza nella cura delle patologie psicologiche e nel sostegno della persona, durante periodi di vita complessi e di passaggio.

Richiedi un primo appuntamento con lo Psicologo

Psicologo a Firenze e Roma

Se vuoi maggiori informazioni, compila questo modulo. Ti ricontatteremo quanto prima possibile.